Nuove tecnologie endoscopiche

NUOVE TECNOLOGIE ENDOSCOPICHE ENTEROSCOPIA CON MICROCAMERA INGERIBILE (VCE o CCE1) E’ una procedura di indagine dell’intestino tenue (non endoscopica) tramite una capsula che viene ingerita fornita di unica telecamera ad una sua estremità; durante il suo spostamento spontaneo lungo il tratto gastroenterico registra le immagini della mucosa che poi vengono elaborate da  un sistema computerizzato. La Pillcam Colon 2 (CCE2) e la Pillcam ESO sono entrambe capsule con due telecamere, predisposte per l’esplorazione specifica del…

Leggi Tutto...

La preparazione intestinale alla colonscopia

LA PREPARAZIONE INTESTINALE ALLA COLONSCOPIA         La colonscopia è considerata oggi l’indagine di scelta (gold standard) per la diagnosi ed il trattamento della maggior parte delle patologie del grosso intestino e rappresenta il test di screening più efficace per la neoplasia del colon retto. Il notevole incremento delle indagini endoscopiche collegate ai programmi di screening e di sorveglianza del carcinoma colo-rettale, impone una “colonscopia di qualità”, quale strumento di massima efficace diagnostico-terapeutica…

Leggi Tutto...

La endoscopia potenziata

ENDOSCOPIA POTENZIATA La colonscopia rappresenta un metodo universalmente riconosciuto per lo screening e la diagnosi del tumore del colon-retto. Le metodiche di endoscopia potenziata possono aumentare l’accuratezza nella diagnosi e caratterizzazione delle lesioni precancerose del colon-retto. L’endoscopia potenziata comprende: • Cromo endoscopia tradizionale • Endoscopia ad alta risoluzione e zoom-magnificazione • Cromo endoscopia virtuale Cromoendoscopia tradizionale Consiste nell’applicazione locale di coloranti durante la colonscopia allo scopo di migliorare la diagnosi di lesioni neoplastiche (in particolare…

Leggi Tutto...

La polipectomia endoscopica del colon

  LA POLIPECTOMIA ENDOSCOPICA   La polipectomia è la tecnica che permette di resecare i polipi in corso di un esame endoscopico.   Essa consente di tagliare il polipo, durante la seduta endoscopica, utilizzando un’ansa appropriata: ansa per polipectomia. E’ una specie di cappio a filo metallico, attraverso il quale passa la corrente elettrica trasmessa da un elettrobisturi. La corrente erogata può essere di coagulo (corrente che coagula i tessuti), di taglio (corrente che taglia…

Leggi Tutto...

Rettosigmoido – colonscopia

 Che cos’è la colonscopia La colonscopia e la rettosigmoidoscopia sono esami che consentono di guardare all’interno del grosso intestino (colon), grazie ad uno strumento, l’endoscopio, che ha una telecamera ed una luce alla sua sommità. Con la rettosigmoidoscopia si esamina solo la parte più vicina all’ano, mentre con la colonscopia si esamina tutto il colon; in alcuni casi si può arrivare sino all’ultimo tratto del piccolo intestino (si definisce pancolonscopia). Quando è indicata la colonscopia Il…

Leggi Tutto...

Esofagogastro – duodenoscopia

    Che cosè la gastroscopia L’esofagogastroduodenoscopia (EGDS) è un esame che consente di esaminare direttamente all’interno dell’esofago,stomaco e duodeno, mettendo in evidenza eventuali alterazioni. Per fare questo viene utilizzato un tubo flessibile (il gastroscopio), che ha diametro di circa 1cm e possiede una telecamera ed una luce sulla punta. Quando è indicata la gastroscopia Il suo medico Le ha prescritto la gastroscopia per: diagnosticare un ulcera diagnosticare infiammazioni delle pareti interne di esofago-stomaco-duodeno (esofagite, gastrite, duodenite)…

Leggi Tutto...

Premium WordPress Themes