Reazioni avverse agli alimenti

  LE REAZIONI AVVERSE AGLI ALIMENTI Le reazioni avverse agli alimenti possono essere Tossiche: assunzione di veleni, sostanze chimiche o micotossine di fungi velenosi… Non tossiche:  allergiche (ove l’allergene alimentare scatena una reazione immunitaria) e  non allergiche (meglio conosciute come intolleranze alimentari ove non è coinvolto il sistema immunitario)     DEFINIZIONI   Per  REAZIONE AVVERSA si intende una risposta clinica anormale attribuita ad ingestione di una sostanza alimentare o di un additivo Per  IPERSENSIBILITA’…

Leggi Tutto...

Attività fisica e salute

 IL MIO PROGRAMMA DI ATTIVITA’ FISICA I risultati di indagini e ricerche effettuate in Italia e nel mondo sono ormai concordi sull’elevata efficacia preventiva di una sana ed equilibrata alimentazione associata alla pratica regolare dell’esercizio fisico. L’evoluzione socio-demografica degli ultimi decenni ha modificato negativamente lo stile di vita della popolazione in tutte le fasce di età e ceti sociali. Sedentarietà, scorretta alimentazione, abitudine al fumo, assunzione eccessiva di alcool, alti livelli di stress si sono…

Leggi Tutto...

Il sodio negli alimenti

   IL SODIO NEGLI ALIMENTI Un prolungato consumo di quantità eccessive di sodio è stato messo in relazione con la patogenesi dell’ipertensione arteriosa nei soggetti sensibili e con familiarità positiva. Anche se altri fattori (obesità, fumo, stress, vita sedentaria…) possono concorrere nello sviluppo dell’ipertensione arteriosa, tuttavia esiste uno stretto rapporto tra sodio ed aumentati valori di pressione arteriosa sistolica e diastolica. Limitare l’uso aiuta a prevenire non solo l’ipertensione, ma anche disturbi digestivi, forse il…

Leggi Tutto...

Il potassio negli alimenti

  IL  POTASSIO  NEGLI  ALIMENTI In condizioni normali, data la ampia ed ubiquitaria distribuzione del potassio negli alimenti, un deficit alimentare di potassio è assai improbabile. Le più importanti cause di deficit sono rappresentate da perdite eccessive per via gastroenterica (vomito, diarrea, uso di lassativi) od urinaria (uso di diuretici, malattie renali croniche). Clinicamente questo comporta stanchezza muscolare, nausea, anoressia, disattenzione, sonnolenza sino ad aritmie cardiache, anche gravi. Numerosi studi hanno mostrato che un aumento…

Leggi Tutto...

Cioccolato e buona salute

CACAO, CIOCCOLATO E BUONA SALUTE Il cioccolato fondente o cacao in quantità moderate nella dieta quotidiana è una via sicura per aumentare l’assunzione di sostanze antiossidanti. Il cioccolato contribuisce in modo significativo e scientificamente provato a migliorare diversi fattori di rischio cardiovascolare  e metabolico. Allo stato attuale delle conoscenze non c’e motivo di privarsi di questo grande piacere. Per saperne di più vedasi : Cacao, cioccolato e buona salute

Leggi Tutto...

La polipectomia endoscopica del colon

  LA POLIPECTOMIA ENDOSCOPICA   La polipectomia è la tecnica che permette di resecare i polipi in corso di un esame endoscopico.   Essa consente di tagliare il polipo, durante la seduta endoscopica, utilizzando un’ansa appropriata: ansa per polipectomia. E’ una specie di cappio a filo metallico, attraverso il quale passa la corrente elettrica trasmessa da un elettrobisturi. La corrente erogata può essere di coagulo (corrente che coagula i tessuti), di taglio (corrente che taglia…

Leggi Tutto...

L’ernia iatale

L’ ernia iatale (EI) consiste nella fuoriuscita di parte dello stomaco attraverso lo iato esofageo del diaframma. Piccole EI asintomatiche possono essere evidenziate in corso di esami radiologici del tubo digerente. La loro incidenza aumenta con l’età e può essere presente in più della metà dei soggetti dopo i 60 anni. La presenza di EI compromette la chiusura completa dello sfintere esofageo inferiore che separa l’ esofago dallo stomaco; pertanto, in sua presenza, l’esofago risulta…

Leggi Tutto...

Dieta ad alto e basso contenuto di fibra alimentare

DIETA AD ALTO E BASSO CONTENUTO DI FIBRA ALIMENTARE La relazione tra alcune patologie (malattie cardiovascolari, osteoporosi, stipsi, malattia diverticolare, tumori…) ed il tipo di alimentazione diffusa nei Paesi occidentali è ormai certa (povera di fibra e ricca di alimenti raffinati ad alta densità energetica). In Italia il consumo giornaliero medio di fibra alimentare è intorno a 12-17grammi; i LARN (Livelli di Assunzione Raccomandata di Nutrienti per la popolazione italiana) indicano la necessità di aumentare…

Leggi Tutto...

La fibra alimentare

ALIMENTAZIONE E SALUTE: IL RUOLO DELLA FIBRA ALIMENTARE     Su questo argomento si discute ormai da molti anni; oggi siamo di fronte ad autorevoli conferme ed a numerose certezze relative al suo ruolo. La relazione tra alcune patologie (malattie cardiovascolari, osteoporosi, stipsi, malattia diverticolare, tumori…) ed il tipo di alimentazione diffusa nei Paesi occidentali è ormai certa (povera di fibra e ricca di alimenti raffinati ad alta densità energetica). La rivalutazione del concetto e…

Leggi Tutto...

Premium WordPress Themes

Questo sito utilizza cookies tecnici ed analitici di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di più leggi l'Informativa estesa.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi