La malattia celiaca

MALATTIA CELIACA     La malattia celiaca (o morbo celiaco o sprue celiaca o anche celiachia) si definisce una malattia intestinale cronica immuno-mediata scatenata, in individui geneticamente predisposti, dall’ingestione del glutine. Il glutine è la componente proteica presente nel grano, avena, orzo, segale e farro. La prolungata esposizione al glutine può innescare autoaggressione anche al di fuori dell’intestino (malattia sistemica o di organismo e non più solo di organo).   Per saperne di più, vedasi:Celiachia…

Leggi Tutto...

La intolleranza al lattosio

LA INTOLLERANZA AL LATTOSIO Le due più comuni cause responsabili delle intolleranze alimentari sono il LATTOSIO ed il GLUTINE ( malattia celiaca ). La Intolleranza al lattosio è molto comune nelle popolazioni mediterranee; per la sua diagnosi è necessaria l’esecuzione di un semplice test del respiro (Breath test ). Per i soggetti intolleranti al lattosio, è necessaria una adeguata scelta alimentare ( Consigli dietetici); in casi più particolari di deve ricorrere ad una terapia farmacologica sostitutiva. Per maggiori informazioni vedere le…

Leggi Tutto...

Il ferro negli alimenti

    IL  FERRO  NELLA FISIOPATOLOGIA E NELLA ALIMENTAZIONE UMANA       In una alimentazione equilibrata si consigliano livelli di ferro dietetico dell’ordine di 10-18 mg/die, rispettivamente per maschio e femmina (www.sinu.it/LARN  revisione 2017). In un individuo adulto normale sono presenti 3-5g di ferro distribuiti sottoforma di ferro emoglobinico 65% (globuli rossi); ferro mioglobinico 3,5% (muscoli); ferro di deposito: ferritina ed emosiderina 27%; ferro di trasporto: transferrina 0,1%; ferro tissutale enzimatico 0,2%; ferro delle…

Leggi Tutto...

Ricettari alimentari

RICETTARI I Ricettari accompagnano sempre la consegna di una mia dieta personalizzata. Questi ampi elenchi di semplici ricette (primi e secondi piatti, piatti unici, verdure e condimenti) non sono un obbligo per chi sta seguendo un programma alimentare, ma sono una opportunità in più per “variare” il proprio menù quotidiano. Riporto quattro tipi di ricettari: estivo per diete con meno di 1500 Kcal giornaliere [Ricettario estivo 1] invernale per diete con meno di 1500 Kcal…

Leggi Tutto...

Esofagogastro-duodenoscopia o gastroscopia

GASTROSCOPIA O ESOFAGOGASTRODUODENOSCOPIA Che cosè L’esofagogastroduodenoscopia o semplicemente gastroscopia (EGDS) è un esame che consente di esaminare direttamente all’interno dell’esofago, stomaco e duodeno, mettendo in evidenza eventuali alterazioni. Per fare questo viene utilizzato un tubo flessibile (il gastroscopio), che ha diametro di circa 1cm e possiede una telecamera ed una luce sulla punta. Quando è indicata la gastroscopia Il suo medico Le ha prescritto la gastroscopia per: diagnosticare un ulcera diagnosticare infiammazioni delle pareti interne di esofago-stomaco-duodeno…

Leggi Tutto...

La carne, il peso corporeo e la salute

CARNE, PESO CORPOREO E SALUTE       E’ diffusa nella popolazione la errata convinzione che in una dieta ipocalorica debba essere presente una alta quota di proteine. E’ anche credenza radicata che una dieta ricca di proteine aiuti a controllare il peso.   I dati scientifici oggi non confermano che una dieta ad alto contenuto di proteine prevenga  l’obesità o promuova la perdita di peso a lungo termine. Peraltro, le confermate implicazioni con il…

Leggi Tutto...

La preparazione intestinale alla colonscopia

LA PREPARAZIONE INTESTINALE ALLA COLONSCOPIA   La colonscopia è considerata oggi l’indagine di scelta (gold standard) per la diagnosi ed il trattamento della maggior parte delle patologie del grosso intestino e rappresenta il test di screening più efficace per la neoplasia del colon retto. Il notevole incremento delle indagini endoscopiche collegate ai programmi di screening e di sorveglianza del carcinoma colo-rettale, impone una “colonscopia di qualità”, quale strumento di massima efficace diagnostico-terapeutica (1). Diventa indispensabile…

Leggi Tutto...

L’esofago di Barrett

ESOFAGO DI BARRETT L’ Esofago di Barrett è una complicanza della malattia da reflusso gastroesofageo severa. Per poter far diagnosi di Esofago di Barrett ci deve essere evidenza alla gastroscopia di un epitelio diverso dal normale nella parte inferiore dell’esofago e deve essere presente una evidenza istologica di metaplasia intestinale nei campioni bioptici prelevati dal Gastroenterologo Endoscopista. L’Esofago di Barrett è il principale fattore di rischio per l’insorgenza dell’ adenocarcinoma esofageo: la metaplasia si trasforma…

Leggi Tutto...

Le sostanze tossiche naturali negli alimenti od antinutrienti

LE SOSTANZE TOSSICHE NATURALI DEGLI ALIMENTI     Gli alimenti sono composti da varie sostanze di natura glucidica, proteica, lipidica indispensabili alle necessità metaboliche e plastiche dei tessuti organici; tuttavia possono contenere anche altre molecole che in vario modo interferiscono con i normali fenomeni fisiologico-metabolici, provocando danni più o meno gravi (cosiddette sostanze antinutritive o antimetaboliti).   Per saperne di più: vedasi Antinutrienti

Leggi Tutto...

Premium WordPress Themes

Questo sito utilizza cookies tecnici ed analitici di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di più leggi l'Informativa estesa.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi