La gastrite e la dispepsia

LA GASTRITE E LA DISPEPSIA   La gastrite è una condizione di infiammazione della mucosa gastrica riconoscibile solo ad esame istologico. In una parte dei pazienti affetti da gastrite, si associa  la dispepsia, quadro clinico di comune riscontro, ancora poco riconosciuto e pertanto mal trattato. In base ai criteri di Roma IV del 2016 ed ai sintomi prevalenti, si riconoscono due quadri clinici distinti (Postprandial Distress Syndrome ed Epigastric Pain Syndrome). Solo nei casi di…

Leggi Tutto...

La dispepsia funzionale

LA DISPEPSIA FUNZIONALE Si intende il quadro clinico caratterizzato dalla presenza di sintomi cronici e ricorrenti di “cattiva digestione” associato a sintomi localizzati ai quadranti addominali superiori ed attribuibile al tratto gastroenterico sia alto che basso. La dispepsia è molto frequente ed è responsabile di circa il 5% delle visite effettuate dal Medico di Medicina Generale (1); in Italia circa il 15% della popolazione ne soffre (2). Si associa spesso a dolore o bruciore epigastrico,…

Leggi Tutto...

Stipsi e diarrea: facciamo diagnosi insieme

Per STIPSI  CRONICA (o stitichezza) si intende comunemente un’alterata condizione dell’alvo che comporta una ridotta e talora difficoltosa defecazione. Secondo i più moderni criteri scientifici, per definizione devono esserci evacuazioni rare senza ricorrere a lassativi; peraltro, devono essere presenti almeno due dei seguenti disturbi in oltre il 25% delle evacuazioni, da almeno tre mesi nell’ultimo semestre: feci dure e caprine meno di 3 evacuazioni alla settimana necessità di eccessivo sforzo e fatica necessità di manovre…

Leggi Tutto...

Metaplasia, displasia, neoplasia: le precancerosi e cancerosi cellulari

LE ANOMALIE CELLULARI PRECANCEROSE E CANCEROSE L’eposizione di un tessuto a stimoli non fisiologici e prolungati nel tempo può provocare sue modificazioni strutturali e funzionali. Questi stimoli, per esempio, possono essere ambientali come il fumo di tabacco sulla mucosa bronchiale, oppure endogeni come l’acido gastrico sulla mucosa esofagea nella malattia da reflusso gastro-esofagea. Queste trasformazioni patologiche sono reversibili ( Metaplasia ); in altri casi devono già considerarsi delle precancerosi, in base al grado ( Displasia…

Leggi Tutto...

I polipi intestinali

I POLIPI INTESTINALI Un polipo intestinale si intende qualsiasi protrusione focale che sporge sopra la superficie mucosa del tratto gastroenterico. Le sedi più frequenti sono il colon e lo stomaco; è la lesione più comune riscontrata in corso di colonscopia . L’uomo è più colpito della donna. I fattori che ne influiscono l’insorgenza sono: fattori ambientali fattori genetici fattori dietetici fattori specifici legati al paziente   In base alla loro forma si distinguono in due…

Leggi Tutto...

Celiachia o morbo celiaco

     La malattia celiaca (o morbo celiaco o sprue celiaca o anche celiachia) è una enteropatia cronica immuno-mediata scatenata, in individui geneticamente predisposti, dall’ingestione del glutine, la componente proteica presente nel grano, avena, orzo e segale (1). E’ una intolleranza che dura tutta la vita. La prolungata esposizione al glutine può innescare autoaggressione anche al di fuori dell’intestino (malattia sistemica). Nell’ambito della patologia intestinale, la malattia celiaca, la cui incidenza in Europa oscilla tra…

Leggi Tutto...

Morbo di Crohn

Ogni malattia cronica modifica in modo sostanziale la vita del paziente e questo è soprattutto evidente nelle malattie infiammatorie croniche intestinali (MICI) : coinvolgono più di 100.000 persone in Italia (incidenza di 10 casi su 100 mila), insorgono spesso in età giovanile, si protraggono per tutta la vita e manifestano alterazioni dell’ alvo che creano problemi relazionali e lavorativi. Ho concentrato l’ attenzione su alcuni quesiti che il soggetto con MICI si pone ed ai…

Leggi Tutto...

Colite ulcerosa

Ogni malattia cronica modifica in modo sostanziale la vita del paziente e questo è soprattutto evidente nelle malattie infiammatorie croniche intestinali (MICI) : coinvolgono più di 100.000 persone in Italia (incidenza di 10 casi su 100 mila), insorgono spesso in età giovanile, si protraggono per tutta la vita e manifestano alterazioni dell’ alvo che creano problemi relazionali e lavorativi. Ho concentrato l’ attenzione su alcuni quesiti che il soggetto con MICI si pone ed ai…

Leggi Tutto...

Stipsi cronica o stitichezza

Per STIPSI  CRONICA(o stitichezza)  si intende comunemente un’alterata condizione dell’alvo che comporta una ridotta e talora difficoltosa defecazione. Secondo i più moderni criteri scientifici (Criteri di Roma III; Longstreth GF et all. Gastroenterology 130,1480, 2006), per definizione devono esserci evacuazioni rare senza ricorrere a lassativi; peraltro, devono essere presenti almeno due dei seguenti disturbi in oltre il 25% delle evacuazioni, da almeno tre mesi nell’ultimo semestre: feci dure e caprine meno di 3 evacuazioni alla settimana…

Leggi Tutto...

Alitosi, fastidio e sintomo

ALITOSI, FASTIDIO E SINTOMO   L’alitosi rappresenta un problema sanitario molto sentito da chi ne è affetto e poco considerato dal medico, che invia quasi sempre questi pazienti dall’odontoiatra. Pur avendo sovente origine da una scarsa igiene orale, possono essere causa o concausa di questo disturbo altre condizioni fisiopatologiche. L’alitosi nella maggior parte dei casi è transitoria; invece, la forma persistente può essere una spia di una malattia otorinica o broncopolmonare o gastroenterica o neurologica;…

Leggi Tutto...

Premium WordPress Themes

Questo sito utilizza cookies tecnici ed analitici di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di più leggi l'Informativa estesa.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi